Cliccando o navigando sul sito, acconsenti alla raccolta da parte nostra di informazioni dal sito web dinosauriborgocelano.it tramite l'utilizzo dei cookie.

Blocco orme 1

Blocco 1

blocco 1È uno dei blocchi a maggior densità di impronte: ne comprende ben 13, molte delle quali però sono incomplete. Sono attribuibili tutte a teropodi di taglia media. La lunghezza delle impronte, misurata dalla punta del dito centrale (dito III) alla base posteriore del dito esterno (dito IV), varia da un minimo di 21 ad un massimo di 27 cm.

Blocco 1 con le controimpronte dei dinosauriQuesto significa che il dorso dell’animale si trovava a meno di un metro e mezzo da terra; ovviamente non conosciamo la lunghezza del collo, per cui non è possibile dire quanto questo dinosauro fosse alto complessivamente, cioè fino alla testa.

Le impronte sono tridattili (hanno cioè tre dita) e il dito centrale termina in un artiglio sottile ed affilato, il che avvalora la loro attribuzione ai teropodi, che erano predatori. Le dita strette e lunghe ed il fatto che le impronte nel complesso siano più lunghe che larghe sono caratteristiche tipiche dei teropodi, che permettono di escludere con certezza l’attribuzione delle impronte ad altre categorie di dinosauri con il piede a tre dita (per esempio gli ornitopodi).

I dinosauri che hanno lasciato queste impronte appartenevano presumibilmente tutti alla stessa specie. Le lievi differenze di forma dipendono dalla diversa consistenza del substrato al momento del passaggio degli animali: laddove il fango era più morbido, il piede è affondato di più, lasciando un’impronta più completa, mentre sul fango più duro il piede, affondando di meno, ha lasciato impronte più leggere o anche incomplete.

foto blocco 1 I morfotipi delle impronte del blocco 1 Le controimpronte dei dinosauri contenute nel blocco 1