fbpx

Dinosauri

Il Saltasaurus (Saltasaurus loricatus) era un dinosauro erbivoro vissuto nel Cretaceo superiore. Il nome del genere, Saltasaurus, che significa "lucertola di Salta", deriva dalla zona di rinvenimento dei fossili, nella provincia di Salta, in Argentina. questo dinosauro era un sauropode appartenente ai titanosauri, ovvero...

Il polacanto (gen. Polacanthus) è un dinosauro ornitischio appartenente agli anchilosauri, dalla particolare corazza formata da placche e spine, oltreché da tubercoli ossei. Classificato un tempo nei nodosauridi, recentemente Polacanthus è stato classificato in una famiglia a sé stante, i polacantidi, caratteristici del Cretacico...

Lambeosaurus era caratterizzato da una curiosa cresta cava sul capo. Pesante circa 6 tonnellate, si muoveva con andatura quadrupede, ma in caso di necessità era in grado di correre rapidamente sulle potenti zampe posteriori. La velocità nella fuga e la vista e l’udito ben...

Alto 5 metri e pesante circa 5 tonnellate, Iguanodon era un dinosauro erbivoro dotato di un becco duro per tagliare la vegetazione, di tasche guanciali per accumulare il cibo e di numerosi denti trituranti nella parte posteriore della bocca. Aveva il cranio allungato e...

Diplodocus era un dinosauro enorme, il più lungo tra quelli conosciuti: l’altezza era di 6 metri, il peso di...

Deinonychus fu uno dei predatori più pericolosi del Cretacico, estremamente agile ed efficiente nella caccia, in grado di riunirsi in branco, ideare una strategia di attacco e atterrare animali anche molto più grossi di lui. Aveva zampe lunghe e coda rigida per controbilanciare il...

Alto 3 metri e pesante circa una tonnellata, Carnotaurus era un grosso predatore bipede. Gli unici reperti di questo dinosauro vennero rinvenuti nel 1985 nelle praterie della Patagonia, in Argentina. Il ritrovamento di lembi di pelle fossilizzata consentirono di farsi un’idea abbastanza precisa del...

Ankylosaurus era un dinosauro gigantesco e massiccio, alto circa 2 metri e mezzo e del peso di 5/6 tonnellate. La sua andatura era tutt’altro che agile: si muoveva in postura quadrupede, tenendo le zampe anteriori un po’ piegate lateralmente per poter meglio sostenere il...

L’enorme quantità di resti e la loro ottima conservazione hanno permesso ai paleontologi di ricostruire in modo dettagliato l’anatomia degli Allosauridi, bipedi potenti ma agili. Il cranio era abbastanza grande e il collo lungo e massiccio. I denti, ricurvi all’indietro e dotati di una...

EnglishFrenchGermanItalian